Leggere, fare, pensare in Biblioteca

Leggere, fare, pensare in Biblioteca

AGGIORNAMENTO 21/05/2020

Anche questa settimana vi faremo compagnia con la lettura di una delle storie più famose e più amate di tutti i tempi: quella del burattino Pinocchio!

Quante volte, infatti, ci siamo sentiti dire dai nostri genitori o nonni: "Se dici le bugie, ti si allunga il naso?", quante volte abbiamo desiderato di poter crescere e diventare subito grandi, affascinati dalle mille libertà che la vita adulta porta con sè?

Pinocchio ci insegna, da più di cent'anni, proprio questa lezione: crescere comporta tante responsabilità e, nella lunga e tortuosa strada verso la maturità, dobbiamo sempre prestare ascolto a chi ci vuole davvero bene e, a volte anche facendoci arrabbiare, vuole insegnarci a comportarci in maniera responsabile.

Il tema di questa settimana, infatti, è proprio il valore dell'istruzione e della famiglia. Circondati da mille distrazioni e da mille pretese di verità, l'unico modo per riuscire ad essere sempre noi stessi è avere una cultura che ci permetta di pensare in maniera autonoma, senza lasciarci affascinare dai "venditori di fumo", e, soprattutto, dare ascolto a chi, più adulto di noi, potrà consigliarci per il meglio!

ATTIVITA DA SVOLGERE A CASA:

Quante volte hai disubbidito ai tuoi genitori o a qualcuno a cui vuoi bene e non hai avuto il coraggio di confessarlo?

Bè, questo è il momento giusto per farsi perdonare! Scatena la fantasia e, con una lettera, un disegno o qualsiasi supporto tu preferisca, dimostra a questa persona quanto ti dispiace di non averla ascoltata e quanto bene provi per lei. Mi raccomando, non dimenticare di inviarlo all'email scnbiblioteca2020@yahoo.com per partecipare al nostro concorso!

P.S. É ancora attivo il progetto di lettura in VIDEOCHIAMATA per i bambini della Scuola dell'Infanzia e della Primaria, un'esperienza di condivisione ancora più interattiva e da poter vivere tutti assieme in tempo reale! 
I DOCENTI dell'Istituto Comprensivo interessati a partecipare a quest'imperdibile attività online dovranno prenotarsi scrivendo un'email all'indirizzo di posta scnbiblioteca2020@yahoo.com specificando:
- il proprio nome e cognome;
- il numero di bambini presenti (da concordare al momento in base alla disponibilità di posti);
- scuola e classe di appartenenza.

 

 

 

 

 

AGGIORNAMENTO 14/05/2020

La lettura di oggi fa parte della raccolta "Racconti illustrati per le vacanze" edizioni Usborne ed è tratta da una celebre fiaba di Esopo. Si intitola "Il topo di città ed il topo di campagna", un racconto realizzato grazie all'adattamento di Lesley Sims ed arricchito dalle splendide illustrazioni di Jacqueline East.

Il tema della settimana riguarda le DIFFERENZE!
Grazie ai nostri due piccoli protagonisti con la coda, infatti, scopriremo sia i piaceri di una vita povera ma tranquilla immersa nella natura, che gli alti e i bassi di una vita domestica ricca di cibo e di comodità, ma ostacolata da continui pericoli. Qual è lo stile di vita che più ti piace? Quello di campagna o quello di città?
Inviaci una foto del disegno da te realizzato come richiesto alla fine del video oppure spedisci un testo scritto a mano in cui immagini un finale diverso per i due topini! 

P.S. Dalla prossima settimana, partirà la nuova proposta di lettura in VIDEOCHIAMATA per i bambini della Scuola dell'Infanzia e della Primaria, un'esperienza di condivisione ancora più interattiva e da poter vivere tutti assieme in tempo reale! 
I DOCENTI dell'Istituto Comprensivo interessati a partecipare a quest'imperdibile attività online dovranno prenotarsi - a partire da OGGI fino a LUNEDI' 25 MAGGIO - scrivendo un'email all'indirizzo di posta scnbiblioteca2020@yahoo.com specificando:
- il proprio nome e cognome;
- il numero di bambini presenti (da concordare al momento in base alla disponibilità di posti);
- scuola e classe di appartenenza.

Non mancate! Siamo ansiosi di conoscervi...a presto! 

 (PER LA RIPRODUZIONE DEL VIDEO, È CONSIGLIATO L'USO DEL PC, POICHÉ ALCUNI SMARTPHONE POTREBBERO PRESENTARE PROBLEMI) 

 

AGGIORNAMENTO 07/05/2020

Quanti di voi sentono la mancanza di un luogo come la biblioteca? Il rumore delle pagine sfogliate, le bellissime illustrazioni sul vostro libro preferito...quanto vorremmo essere lì in questo momento!

Per questo motivo, da oggi parte il progetto "Letture in cameretta 2.0", attraverso il quale vi proporremo, volta per volta, letture di albi illustrati e di racconti per tutte le età! Insieme ci divertiremo a scoprire quali sono i personaggi e le avventure che più ci appassionano e realizzeremo attività di ogni tipo per stimolare la creatività, dai quiz interattivi a disegni a mano libera, da scritture inedite a giochi di fantasia!

Vuoi diventare anche tu protagonista del nostro progetto? Mandaci, all'indirizzo scnbiblioteca2020@yahoo.com, una foto o un video mentre leggi la storia che hai creato seguendo le tematiche da noi proposte! A conclusione del progetto, verrà realizzato un divertentissimo video da pubblicare sul canale Youtube della scuola!

TEMI DI OGGI: L'AMICIZIA E IL CORAGGIO

ATTIVITÀ DA SVOLGERE A CASA:

Hermione ad un certo punto dirà: "Harry, tu sei un mago bravissimo ... Io... Soltanto libri e un po' di furbizia! Ma ci sono cose più importanti di questa: l'amicizia, il coraggio ..."
Per te sono importanti il coraggio e l'amicizia?
Descrivi o disegna un momento in cui ti sei sentito veramente coraggioso oppure un momento in cui hai dimostrato di essere un vero amico, magari proteggendo qualche compagno in difficoltà o vittima di qualche dispetto.

(PER LA RIPRODUZIONE DEL VIDEO, È CONSIGLIATO L'USO DEL PC, POICHÉ ALCUNI SMARTPHONE POTREBBERO PRESENTARE PROBLEMI)

Il luogo per eccellenza, che catalizza idee, mescola percorsi e offre infinite finestre sul mondo è la biblioteca. Il progetto intende recuperare la dimensione potenziale della biblioteca come punto di incontro e luogo dell’intreccio per far misurare i ragazzi con l’esperienza diretta della cittadinanza attiva e della costruzione di un’identità consapevole, libera da condizionamenti ambientali, proponendo la realizzazione di un percorso fortemente centrato sulla motivazione ad andare verso l’altro, facilitando la relazionalità, l’integrazione e le capacità espressive, attraverso una grande varietà di strumenti. L’incontro con la lingua, che avverrà attraverso il testo, la musica, le arti e la fotografia, attraverso la scrittura e la reinterpretazione, il decentramento cognitivo e l’esperienza di realizzazione di giochi interculturali e di prodotti multimediali che verranno caricati nell’app magazine.

Il progetto intende, inoltre, mettere a disposizione percorsi virtuosi e buone pratiche per perseguire un obiettivo centrale, non basato esclusivamente sui contenuti del sapere, ma fortemente finalizzato alla costruzione di competenze sociali, civiche ed etiche dei bambini e dei ragazzi, da realizzare attraverso la diffusione della metodologia laboratoriale e la centralità dell’esperienza. Attraverso le opportunità garantite dal progetto, l’Ente intende sostenere l’idea di un bambino/ragazzo che riflette sull’esperienza, che lavora in maniera cooperativa con gli altri, che stabilisce rapporti di affetto e di legame con la città e il territorio, attraverso l’esplorazione, la ricerca, la progettazione partecipata di spazi e di iniziative. La proposta, che si articola in interventi multidisciplinari, conserva un suo centro progettuale ben definito e intende avviare percorsi di conoscenza, di approfondimento, di rielaborazione a partire dalle infinite possibilità offerte dalla lingua, dall’arte e dalle “storie”. Il progetto intende quindi perseguire i seguenti obiettivi:

  • promuovere la motivazione all’apprendimento e la interiorizzazione delle regole della convivenza democratica, attraverso l’adozione della formula organizzativa laboratoriale e il totale coinvolgimento dei bambini e dei ragazzi nelle attività;
  • supportare la sperimentazione di molteplici modalità di “fare lezione” in spazi diversificati e alternativi all’aula, utilizzando le potenzialità strumentali e la dotazione della biblioteca;
  • offrire opportunità e ambiti di intervento privilegiati per orientare i minori e aiutarli a costruire atteggiamenti di responsabilità, di cittadinanza attiva e di eticità attraverso l’incontro con la letteratura, la scrittura e l’arte;
  • aiutare i docenti a riconoscere e valorizzare la rilevanza che, nel processo educativo progettato per i minori “a rischio”, riveste la dimensione emotiva, affettiva e sentimentale, che influenza fortemente la stessa dimensione razionale, relativa agli apprendimenti e allo sviluppo cognitivo;
  • curare la predisposizione di un ambiente di apprendimento idoneo all’ascolto e al dialogo, all’interazione, alla ricerca e alla costruzione di significati, alla condivisione di conoscenze, al rispetto per gli altri, ambiti di forte criticità nei minori accolti.

 

 

Condividi sui Social